I Pizzicaroli Romantici e le loro specialità gourmet: la storia del banco sanciopanza_almercato al Mercato Trieste 🧀

Sono conosciuti come i Pizzicaroli Romantici del Mercato Trieste. Marco e Ciro Improta gestiscono da quattro anni il banco Sancio Panza a via Chiana 109 e lo fanno con la stessa passione con cui la nonna, tra i primi commercianti all’epoca, portò molto tempo fa il baccalà a Centocelle per venderlo nel quartiere.

I due giovani gestori del banco di salumi e formaggi amano in particolare la Sardegna e la Puglia: “I nostri clienti trovano una vasta gamma di prodotti della tradizione nazionale, ma non mancano mai quelli provenienti da queste due regioni”. E dunque spazio al pecorino sardo juncu, uno stagionato al 70% pecora e al 30% capra, disponibile anche nella versione con tartufo; al brundu, un prodotto al 50% pecora e 50% capra, ma anche a formaggi di capra o pecora meno stagionati. E poi largo alla Puglia con i suoi prodotti tipici: stracciatella, burrata, nodini, bombette.

Il viaggio per le regioni italiane però non finisce qui, perché Marco e Ciro Improta amano la ricerca e la sperimentazione: “Ci piace scoprire nuove varietà di formaggi, ce ne sono talmente tanti in Italia che sarebbe riduttivo proporre lo stesso prodotto per più di due mesi. Ovviamente al banco ci sono sempre i nostri “mai senza”, latticini di cui siamo innamorati e che qui son di casa, come la mozzarella di bufala, le tome piemontesi, i pecorini toscani da Pienza, i formaggi di alpeggio della Val Chiavenna e altri ancora”.

Ma Sancio Panza non è solo il regno del latte e dei suoi derivati: “I salumi sono una specialità del nostro banco e tra questi spiccano le salsiccette secche di Norcia, i prosciutti di Parma, il San Daniele disossato, il culatello e la pancetta arrotolata di Zibello. Il venerdì poi è il momento della porchetta di Ariccia, mentre tutti i giorni abbiamo il baccalà sia dissalato sia salato”.

I fratelli Improta sono riusciti a farsi apprezzare dalla clientela storica del Mercato Trieste: “Abbiamo ereditato molti clienti da Antonio, la vecchia gloria che gestiva questo banco da trent’anni e dal quale lo abbiamo rilevato. Ma molte persone si avvicinano incuriosite dalla varietà della proposta e dalle eccellenze regionali. Per la nostra famiglia lanciare questa attività era una sfida. Abbiamo sempre avuto banchi di pesce o dolci nel quartiere di Centocelle”.

Per quanti lo desiderino poi sono disponibili le consegne a domicilio. “Le effettuiamo con i monopattini elettrici”, concludono sorridendo i fratelli Improta.

Sancio Panza si trova al Mercato Trieste in via Chiana, 109. Per ordinare la propria spesa è possibile chiamare il numero 3516065401 o scrivere a [email protected]

www.facebook.com/mercatotrieste/photos/a.5679...