Nuove foto aggiunte

Il banco di Damiano al Mercato Trieste, un vero percorso gastronomico per stregare i 5 sensi, tra frutta di stagione, vini e miele 🍓🍯

“Damiano, come cucineresti i tuoi asparagi che arrivano della Sardegna?”. “Signora, può farli in risotto con crema di scampi. Ora le do qualche piccola dritta per creare un piatto squisito”. Al banco di frutta e verdura n. 27/28 del Mercato Trieste, capita spesso di sentir parlare di ricette. Damiano Linoti, il titolare, oltre ad avere prodotti di qualità, è infatti un amante della buona cucina e si prodiga in consigli con i suoi clienti.

“Ho lavorato anche come cuoco, per cui le persone qui sanno che possono trovare attenzione alle materie prime, ma anche un commerciante con cui parlare e confrontarsi. Perché è un po’ questo che fa la differenza rispetto al fare la spesa nei supermercati. Poco fa ad esempio, ho consigliato a una cliente come realizzare una pasta con agretti, pomodorini gialli, pomodori secchi e gamberoni”.

In effetti l’entusiasmo di Damiano, metterebbe di buon umore chiunque, è sempre sorridente dietro al suo banco ornato di frutta e verdura fresca. Da ben due anni ogni giorno presta la massima attenzione ai gusti e alle esigenze degli abitanti del quartiere. “So che la zona è ricca di ottimi ristoranti e voglio che i miei prodotti siano all’altezza di quei sapori”. Per questo motivo il giovane fruttivendolo di via Chiana 109 si rifornisce giornalmente di frutta e verdura freschissima, tenendo in grande considerazione la loro provenienza geografica.

Damiano non accetta compromessi: “Se un prodotto è tipico di una determinata regione è da lì che deve provenire. Un esempio? In questo periodo abbiamo le fragole dalla Basilicata e di Terracina, il melone di Pachino di Sicilia, gli agretti locali e le nespole, eccezionali, di Alicante, in Spagna. Mentre con l’estate arriveranno le albicocche dall’Emilia, le pesche e le ciliegie dalla Puglia”.

Damiano è anche una buona forchetta. Mette a disposizione dei clienti la sua passione per la cucina e si impegna a guidarli alla ricerca di nuovi sapori. “Voglio che le persone vivano delle esperienze all’altezza di una cena a ristorante… ma a casa. Ho una vera e propria passione per la cucina e mi piace dare consigli culinari a chi si rivolge a me”.

La sua particolarità è quella di non vendere semplicemente frutta e verdura, ma di offrire un vero e proprio percorso gastronomico. “Offriamo una selezione di vini, frutta secca, miele e confetture, per accompagnare il cliente dall’antipasto al dolce. Potrete trovare anche la pasta, rigorosamente italiana e macinata in pietra.”

Per Damiano il rapporto con i suoi clienti è fondamentale: “Moltissimi tornano perché soddisfatti della qualità dei miei prodotti, si crea una vera e propria sinergia con il cliente grazie al cibo. Qui da noi ci sono sempre preparazioni già pronte: per il minestrone, per fare la caponata, così come i broccoli, le insalate di radicchi, le puntarelle già pulite”.

“Voglio sempre venire incontro al cliente, so che le persone hanno poco tempo per godersi il momento della spesa, purtroppo, e per questo offro la consegna a domicilio gratuita”.

Per usufruire di questo servizio basta chiamare il numero 3497578479. Il banco 27/28 di Damiano è aperto negli orari abituali del Mercato Trieste, dal lunedì al sabato dalle 7 alle 14.