Alla scoperta del banco di Marina Marabitti al Mercato Trieste tra dolci napoletani, tielle della tradizione e pasta fresca 🥧🍝

Le pastiere e i babà napoletani, il pane di Terni, la tiella di Gaeta, la pasta fresca del pastificio Casoli. Sono solo alcuni dei prodotti che ogni giorno Marina Marabitti propone al banco 124 al Mercato Trieste. La commerciante è uno dei volti più familiari di via Chiana, 109 e da dieci anni seleziona le delizie per le tavole degli abitanti del quartiere. “Qui non mancano mai i prodotti romani, ma anche le specialità di altre regioni. Ogni giorno cerco di offrire qualcosa di caratteristico ai miei clienti, oltre ai tradizionali prodotti da banco, come olio, biscotti e vino. Per il pane mi rifornisco da un fornaio umbro che mi porta il pane di Terni, il pane al farro, il pane alla curcuma, ma anche crostate di marmellata artigianali, come quelle di visciole. Abbiamo anche il pane a lievitazione naturale e il pane di Altamura per chi ama il sapore del grano duro, tipico delle Murge”.

Specialità del banco è poi la tiella di Gaeta. Per chi non la conoscesse, è un piatto molto antico, con cui i pescatori mettevano insieme ingredienti di terra e di mare tra due sfoglie di pasta di pane. “La versione più diffusa, che noi proponiamo, è quella con il polpo e i calamari come protagonisti del ripieno. Poi all’interno vengono aggiunti scarola, spinaci, zucchine, cipolle, alici, bieta e baccalà. Ma esiste anche la versione con salsiccia, broccoletti e carciofi, davvero golosa. Per assaporarne al meglio la morbidezza e la compattezza, va tagliata a spicchi e mangiata con le mani, lasciando che l’olio coli sulle dita. È un finger food squisito, ma, per lungo tempo, nel periodo del boom economico, era stata dimenticata perché ricordava miseria ed arretratezza. Oggi rappresenta invece una specialità apprezzata da chiunque la assaggi per la prima volta”.

I dolci di Marina sono un’eccellenza del quartiere, la pasticceria napoletana che propone le arriva fresca ogni giorno: “I dolci caratteristici della tradizione napoletana qui sono di casa, compresa la caprese, la torta al cioccolato originaria di Capri. Poi abbiamo i mostaccioli, i famosi biscotti speziati a forma di rombo ricoperti di glassa al cioccolato, diffusi in Campania e nell’Italia centro-meridionale”.

Per la pasta fresca artigianale Marina Marabitti si rifornisce allo storico pastificio Casoli, la cui sede si trova in via Sampiero di Bastelica (zona Acqua Bullicante) dal 1964. “Agnolotti, cannelloni di carne, fettuccine, gnocchi fatti a mano, pappardelle, tonnarelli: la storia della famiglia Casoli a Roma è legata alla pasta fresca. Pensi che tra i loro clienti ci sono artisti come Renato Zero, Enrico Lo Verso, Ricky Memphis, Pamela Villoresi e Luca Barbarossa. Persino a Carlo Verdone piace la loro lasagna. E in effetti il sapore della loro pasta è veramente sopraffino”.

Marina Marabitti ama alternare i suoi prodotti al banco, ma è possibile farle ordinazioni specifiche: “Cambiamo spesso l’allestimento, per essere più vari, ma i nostri clienti sanno che possono farci richieste mirate. Poi nel fine settimana, il venerdì e il sabato, qui è il regno dell’abbondanza. Ci piace lavorare così dal 2011 e le persone apprezzano”.

Il Mercato Trieste si trova in via Chiana, 109. Per tutti i prodotti del banco 124 di Marina è disponibile il servizio di consegna a domicilio chiamando il numero 3407309701.

(Fonte: RomaH24 Trieste-Salario)

www.facebook.com/mercatotrieste/photos/a.5679...